Creativando

“La creatività consiste nel mantenere nel corso della vita qualcosa che appartiene all’esperienza infantile: la capacità di creare e ricreare il mondo.”

È nel giocare e soltanto mentre gioca che l’individuo, bambino o adulto, è in grado di essere creativo e di fare uso dell’intera personalità, ed è solo nell’essere creativo che l’individuo scopre il sé.”

Con queste parole di Donald Winnicott, pediatra e psicoanalista che ha studiato a lungo il rapporto madre-bambino lasciandoci preziose scoperte sullo sviluppo psicologico ed emotivo, inauguro con gioia ed emozione la rubrica CREATIVANDO.

L’idea è di proporvi ogni mese un’idea per trascorrere del tempo di qualità in famiglia in modo, appunto, creativo. Le proposte che troverete saranno accomunate da questi punti fermi:

· Ci sarà maggiore attenzione al processo che al prodotto.

· Saranno adattabili a diverse età, con accorgimenti pratici per coinvolgere i più piccoli.

· Saranno sperimentate direttamente da me e dai miei figli, i quali spesso costituiscono una cartina al tornasole validissima per individuare i limiti e i punti di forza di un’attività.

Le attività saranno di diverso tipo: alcune dureranno poco, altre invece saranno svolte a step durante più giorni; alcune si svolgeranno interamente con i bambini, altre richiederanno che il genitore prepari qualcosa precedentemente; per alcune servirà acquistare qualcosa, per altre si userà materiale di recupero.

Vorrei però che il filo conduttore di questa rubrica fossero proprio le parole di Winnicott: quando disegniamo, impastiamo, giochiamo insieme ai nostri figli, stiamo facendo qualcosa di molto prezioso per loro e per noi. Stiamo tornando bambini, stiamo guardando il mondo con i loro occhi, stiamo davvero creando la realtà insieme a loro.

Quel tempo trascorso insieme è un momento prezioso di crescita cognitiva e affettiva, un mattoncino per la costruzione della personalità dei nostri bambini. Per vivere questa esperienza, non dobbiamo né studiare né eccellere in un’arte ma semplicemente giocare, lasciarci coinvolgere, facendo cadere il peso delle nostre aspettative e del giudizio.

Spero di avervi incuriosito e sono emozionata all’idea di “giocare” insieme a voi!

Diletta

Puoi contattarla su Facebook Diletta Di Rocco o Instagram diletta_lestoriedeipanzini

Qui puoi leggere gli altri articoli scritti da Diletta:

Diletta ha scritto anche un libro per bambini: Caccia al tesoro per veri fratelli maggiori (anche sorelle va bene)