Storie per bambini scritte da bambini: Il panino

IL PANINO

C’era una volta un panino che tra le opzioni nessuno sceglieva mai, perché era fatto così: formaggio, insalata, cipolle e uova.

Ma un giorno il mercante vide il panino che stava marcendo, allora lo buttò nella spazzatura.

Lì lo trovò un mago che gli fece un incantesimo per farlo diventare come un umano. Il mago pensava che la magia non avesse funzionato, allora lo buttò nella spazzatura.

Lì lo trovò una bambina, il panino diventò un bambino e in breve tempo divennero amici. E finalmente il panino ebbe un amico del cuore con cui giocare per sempre. E vissero per sempre felici e contenti.

Fine

Noi interpretiamo così…

Ecco una nuova storia che ha dell’incredibile, una vicenda che esalta sul finale la nascita di un’amicizia inattesa, basata sull’amore e sulla fiducia assoluti.

La prima parte palesa una triplice repulsione: lo sfortunato protagonista non solo è scartato tra le varie scelte (primo abbandono), ma è etichettato come “non buono”, non sufficientemente adatto, non appetibile, quasi marcio, insomma, da escludere! Viene così gettato in un bidone dell’immondizia (secondo abbandono). Poi un mago (tra i tanti) lo raccoglie provando inconsapevolmente a credere in lui, volendogli restituire ciò che ognuno si aspetta di ricevere: delle “normali” qualità. Inaspettatamente quel mago (tra i tanti) a un certo punto molla la presa; forse quella magia tentata (e probabilmente un po’ tentennante) non funziona per tipi, anzi per panini come lui (terzo abbandono). Ed è nuovamente “gettato a sé”, dentro un ennesimo bidone dell’immondizia (forse nuovo, forse il medesimo).

Nella sua disperazione più profonda, ecco che appare una lucina di speranza regalata dallo sguardo sincero e fiducioso di una bambina che ha deciso di scrutarlo autenticamente, con gli occhi di chi sa guardare oltre l’apparenza delle cose, perché nonostante quegli ingredienti particolari, non sempre così graditi se mescolati insieme, le peculiarità imprescindibili risiedono nella forza che ogni persona esprime nella sua affascinante (e stravagante) totalità.

Se anche ai vostri bambini piace scrivere storie e se avete piacere di condividerle, inviatecele, insieme ad un disegno, al nostro indirizzo piu_di_due@hotmail.com. Saremo felici di leggerle, pubblicarle e assaporarle insieme a voi!