Storie per bambini scritte da bambini: Il bidone della spazzatura

IL BIDONE DELLA SPAZZATURA

C’era una volta un bidone della spazzatura che era triste perché tutti gli abitanti del paese lo prendevano in giro perché puzzava tanto e nessuno voleva giocare con lui.

Poi un giorno il bidone della spazzatura scappò dalla città di Roma per trovare un amico con cui giocare, scherzare, mangiare, urlare e quant’altro.

Un giorno trovò un bel po’ di bidoni colorati, verde, rosso, rosa, giallo, blu, azzurro, marrone, grigio, nero, magenta, viola, arancione, bianco, oro e argento e poi il bidone della spazzatura fece conoscenza con i 15 bidoni e vissero per sempre felici e contenti.

Fine

Noi interpretiamo così…

Un timido bidone della spazzatura, solo e deriso, cerca gratificazione altrove. Non teme di non trovarla, anzi, decide di spingersi fuori dalla sua immensa città, Roma.

Due caratteristiche lo contraddistinguono: coraggio e solitudine, elementi che concepiti l’uno in funzione dell’altro risuonano stranamente, quasi bizzarramente perché in fondo chi trapela coraggio è vincente, valoroso e quindi amato e voluto.

Eppure il bidone, nel suo sentirsi triste e desolato, si apre a nuove opportunità. Il suo celato ottimismo lo porta a ri-scoprirsi felice: tanti altri, come lui, diversi ma tra di loro simili, sono pronti ad accoglierlo, ad accettarlo senza pregiudizi. Una storia dall’epilogo felice che insegna a spingersi un po’ oltre, ad avere coraggio, a non arrendersi.

In fondo si sa che non ci si radica dove nasciamo (non necessariamente) ma (quasi certamente) dove vola il nostro cuore.

Se anche ai vostri bambini piace scrivere storie e se avete piacere di condividerle, inviatecele, insieme ad un disegno, al nostro indirizzo piu_di_due@hotmail.com. Saremo felici di leggerle, pubblicarle e assaporarle insieme a voi!