Storie per bambini scritte da bambini: La matita e la gomma

LA MATITA E LA GOMMA

C’erano una volta una matita e una gomma, in una casa. Poi un giorno la matita e la gomma scapparono di casa e andarono vicino a un ruscello.

Ma la matita cadde e scivolò dentro il ruscello. La gomma urlò: “Matita!”. Poi la gomma prese un ramo e salì sopra un albero e vide la matita e le disse: “Matita, afferra il bastone!” e la matita disse: “Va bene!” e lo prese. Poi la matita, con l’aiuto della gomma, si ritrovò sull’albero con la gomma.

Però arrivò un’aquila, che prese la gomma. Volò, volò sempre più in alto per portarla nel suo nido. Immediatamente la matita accorse e seguì l’aquila. Corse, corse, e corse ancora per giorni, settimane, mesi e forse anche anni.

Poi la raggiunse e mai più nessuno le divise e vissero per sempre felici e contente.

Fine

Noi interpretiamo così…

Una gomma amica di una matita, un racconto che desta fin dall’inizio curiosità.

La realtà racconta che la matita è cancellata dalla gomma e la gomma cancella ciò che la matita trascrive. Un rapporto non alla pari perchè in fondo la gomma vince sulla matita! La gomma elimina ciò che la matita produce (non per sua volontà, sia chiaro, ma di fatto elimina quel che c’è di sbagliato).

Quando pensiamo a una matita e a una gomma pensiamo alla manina di un bambino che impara, sbaglia, si corregge e risbaglia. Un’immagine dolce, certamente.

In questa storia scritta “a più manine” si racconta invece una vera e propria avventura che porta la matita e la gomma ad animarsi e a sfiorare l’impossibile, a lanciarsi impavidamente in un’impresa che si conclude con un lietissimo finale.

I preziosissimi autori di questo racconto esaltano un rapporto amicale fatto di forza e debolezza allo stesso tempo. Dove uno fatica, subentra l’altro e viceversa. Pensate alla gomma che salva la sua amica matita e poi ancora, quest’ultima che raggiunge in volo la gomma catturata dall’aquila (non un volatile casuale, ma uno dei predatori dei cieli più temuti). Eppure tutte e due, unite dalla forza dell’amicizia, si ricongiungono felicemente. E da lì restano per sempre insieme. 

Da questo racconto traiamo un grande insegnamento: si può essere diversi, più o meno forti, più o meno grandi, ma sempre (e per sempre) indispensabili per completarsi e arricchirsi!

Se anche ai vostri bambini piace scrivere storie e se avete piacere di condividerle, inviatecele, insieme ad un disegno, al nostro indirizzo piu_di_due@hotmail.com. Saremo felici di leggerle, pubblicarle e assaporarle insieme a voi!