Pillole di tutto un po’

Vi presento:

PILLOLE DI TUTTO UN PO’

Mi chiamo Laura Minguell Del Lungo, sono nata a Roma nel 1981, figlia di una psicologa romana e di un giornalista catalano. Roma è anche la città in cui sono cresciuta e in cui mi sono formata.

Poi a un certo punto mi sono resa conto di avere un cervello. Niente di speciale, un cervello come tanti. Ma ho deciso di unirmi a quei simili in fuga e sono scappata nella mia seconda terra.

Vivo in Catalogna, appunto, dal 2012. Da circa cinque anni mi sono trasferita a 100 km a nord di Barcellona, in un paese che si fregia del titolo di Città, chiamato Berga. Ho quattro figlie, ma di una ancora non conosco il viso perché nascerà a luglio.

Sono medico anestesista rianimatore, e sì: io e mio marito rientriamo nel più classico dei cliché perché lui è chirurgo. Ma non abbiamo messo su una clinica privata. Non ancora, almeno. Tra i progetti da spuntare sulla lista c’è prima quello di partire con Emergency insieme, ma dovremo aspettare che le nostre Piccole Donne crescano.

Intanto, sotto l’aspetto umanitario, ci muoviamo, nel nostro piccolo, dentro al nostro raggio d’azione.

Colleziono viaggi (molti meno di quelli che vorrei) e libri (molti più di quelli che vorrebbe mio marito).

Come diceva il grande Anton Checov: “La medicina è la mia legittima sposa, mentre la letteratura è la mia amante: quando mi stanco di una, passo la notte con l’altra.”

In realtà le mie notti negli ultimi dieci anni sono state accompagnate da molto altro, ma questo è un altro discorso.

Proprio come il grande scrittore russo, ho scelto la medicina per passione e la scrittura per inclinazione naturale. Poi sono subentrati i ruoli di moglie e mamma, e qui le cose si sono complicate. Comunque ho potuto realizzare il mio grande sogno l’anno scorso, con la pubblicazione del mio primo romanzo “Lucertole”, di cui vado molto fiera, edito da GM.libri-LaVitaFelice.it.

Tra pochi mesi uscirà il secondo romanzo, per la stessa casa editrice, “Gli Angeli di Barcellona”. In pentola intanto bollono altri progetti, perché scrivere per me è un po’ come respirare, pensare, essere.

Comunque, il fatto è che quando il mio destino si è incrociato con quello delle ragazze di Più di due, è stato chiaro che qualcosa ci univa. Mi sono proposta a loro come contributor (qui il mio primo articolo: Lettera ad una mamma che aspetta il terzo figlio) e loro mi hanno accolta con grande entusiasmo. Quindi, davanti alla proposta di tenere una piccola rubrica tutta mia, non ho potuto resistere!

Così nasce l’idea di PILLOLE DI TUTTO UN PO’, dove ho appunto l’intenzione di trattare temi differenti che possano essere d’interesse per il pubblico di Più di due, in un piccolo spazio, cercando di essere spiritosa quando possibile, con un taglio trasversale, dalla vita quotidiana in famiglia numerosa alla medicina, dalla letteratura ai viaggi, dall’etica all’ecologia.

Ci vediamo tra due settimane, per parlare in PILLOLE DI TUTTO UN PO’.

Laura

Puoi contattarla qui 👉 Instagram: lauraminguelldellungo – Facebook: Laura Minguell Del Lungo